Documenti necessari alla vendita immobiliare

Per vendere un immobile sono necessari tutti i documenti dell’immobile e dei proprietari, alcuni da fornire all’agenzia immobiliare da subito e altri che si dovranno fornire comunque in vista del Notaio.

Ovviamente chi voglia vedere casa in autonomia avrà già i documenti in suo possesso… siamo sicuri?

Almeno il 60% dei proprietari di casa pensa di avere l’atto di acquisto firmato dal notaio (per nominarne uno), in realtà possiede solo la “trascrizione” e non ha mai ritirato l’originale del rogito.

Quali documenti fornire all’agenzia immobiliare

Ogni agente immobiliare serio avrà bisogno subito di alcuni documenti fondamentali anche solo per poter prendere l’incarico di vendita, per poter pubblicare l’annuncio e appendere il cartello VENDESI:

  • Documenti di identità e codici fiscali di tutti proprietari
  • Atto di provenienza dell’immobile (atto notarile per donazione, compravendita, permuta, ecc…)
  • APE: attestato di prestazione energetica dell’mmobile, ha durata 10 anni, ma se ci sono interventi di riqualificazione energetica va rifatto
  • Concessione edilizia e successive eventuali modifiche
  • Documento relativo al trattamento dei dati personali Privacy
  • Visura catastale storica
  • Visura ipotecaria di ogni proprietario
  • Planimetria catastale
  • Concessione edilizia e successive eventuali SCIA, pratiche di modifiche/variazioni, condoni, ecc…
  • in caso di condomini: ultimo consuntivo spese condominiali, ultimi 2 verbali assemblea ordinaria, verbale eventuale assemblea straordinaria e regolamento di condominio
  • Certificazioni di conformità degli impianti, se comformi
  • per compravendite con aziende: visura camerale dell’azienda, statuto e documenti del legale rappresentante

Cosa fare per reperire i documenti per la vendita immobiliare

Ogni proprietario di un immobile dovrebbe avere un raccoglitore/cartella in cui custodisce gelosamente i documenti di casa propria in ordine certosino.

Se, incredibilmente, qualcosa di quanto sopra mancasse ecco cosa fare:

Fai da te:

  • si può chiedere copia dell’atto al Notaio
  • recarsi in Comune, Ufficio Tecnico e richiedere le pratiche relative all’immobile, inclusi altri documenti quali il certificato di destinazione d’uso, il coefficente di edificabilità e altre informazioni che servono tra l’altro a stabilire il corretto valore
  • alla Conservatoria dei Registri Immobiliari, ora Area Registri Immobiliari, è possibile richiedere copie di tutti gli atti che riguardano il proprio immobile, incluse le ipoteche, pignoramenti, ecc…
  • per l’APE serve un tecnico abilitato

Con un agente immobiliare: con una delega all’agente immobiliare che venderà l’immobile, ci si leva il pensiero. Rapido e indolore