homestaging salotto ordinato tanta luce

Home Staging, come presentare al meglio un immobile

Presentare al meglio un immobile dovrebbe essere la prima cosa a cui pensare per ottenere il massimo da una vendita.

L’home staging letteralmente significa allestire la casa come un palcoscenico.

Infatti l’espressione è perfetta e rende al meglio il concetto.

“Non esiste una seconda occasione di fare una buona prima impressione”

L’immobile dovrebbe apparire al meglio, come pulito e salubre, allontanare dalla mente dell’acquirente l’idea che servano lunghe e scoraggianti ristrutturazioni e pulizie.

Ovviamente non si dovrebbe in nessun modo nascondere o occultare danni strutturali e danni generici, su cui invece serve la massima trasparenza.

Home Staging per punti:

  • Pulizia: fondamentale che la casa sia ben pulita. Pavimenti, finestre, cucina e bagni. Se la casa è sporca i clienti pensano che i venditori siano inaffidabili
  • Mobili: rimuovere il superfluo, spostare il mobilio per rendere le stanze il più spaziose possibile, lasciare liberi i corridoi e i bagni. Rimuovere tutti i soprammobili. Le superfici dovrebbero essere lineari e “minimal”
  • Luce: prima della visita spalancare le finestre, alzare al massimo le tapparelle o le imposte, accendere tutte le luci e posizionarle in modo da dare più luce agli ambienti
  • Odori: la casa DEVE profumere di fresco e pulito. Non di deodorante per ambienti, non di incensi vari, non di sporco e non di fumo. Potrebbe essere necessario rimuovere tende e tappeti in casa di fumatori.
  • Colori e forme: pareti, mobili e tessili dovrebbero avere colori chiari e omogenei, troppe fantasie e miscuglio di colori tra divani a righe blu, tende a fiori gialle e copriletti multicolori, presi singolarmente sono magari molto belli, ma nell’insieme, a colpo d’occhio, creano confusione, se ne ha un’impressione generale di disordine. Meglio tinte unite, con diverse sfumature o toni dello stesso colore rilassante.

Insomma, la casa non dovrebbe avere “personalità”, ma dare l’idea di pulito e ordine, sarà poi il potenziale acquirente a pensare a come renderla personale, nel momento in cui lo fà probabilmente comprerà

è il mio lavoro

Chiedi una consulenza

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi